Montalto Pavese

Salviamolapernigotti, marcia per azienda

Novi Ligure si mette in marcia per la Pernigotti. Sono centinaia le persone che partecipano al corteo per chiedere di salvare lo storico marchio dalla chiusura. Il ritrovo davanti allo stabilimento di viale della Rimembranza, dove i lavoratori sono in presidio dal 6 novembre per protestare contro la proprietà turca, che ha chiesto la cassa integrazione per cessazione dell'attività. Tra i partecipanti il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, col sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere, e numerosi primi cittadini della zona. Presenti il gonfalone della città, parlamentari e consiglieri regionali. "#Salviamolapernigotti" è uno degli striscioni che aprono il corteo. "Continueremo a difendere il nostro lavoro", promettono Patrizia e Cristina, dipendenti dello stabilimento dolciario rispettivamente da 30 e 21 anni. "Le nostre madri, a casa, piangono tutti i giorni - dicono - perché se l'azienda dovesse davvero chiudere sanno che non avremmo un futuro...".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie